CERCA TRA I VIDEO
Uno degli usi alternativi dell'auto, almeno per i neogenitori, è da sempre quello di sfruttarla come culla mobile per far addormentare i neonati più irrequieti. Il problema è che spesso, oltre agli inutili chilometri percorsi, gli sforzi vengono vanificati non appena ci si ferma e si cerca di prendere in braccio il bimbo.E perché allora non ricreare indoor il movimento dell'auto? Da questa idea semplice è nata la partnership tra Renault e Chicco che hanno progettato “The dream Cradle”, prototipo di una base sulla quale posizionare la navicella, che replica i diversi tipi di oscillazione della vettura. Si attiva tramite app.
LEGGI TUTTO
pubblicato il: 15/03/2017
Parole chiave: Renault chicco 
  • EMBED VIDEO
Renault e Chicco, la culla The Dream Cradle

INVITA UN AMICO

INVIA

EMBED URL



EMBED HTML

560x315
640x360
854x480
1280x720
ULTIMI COMMENTI
Per commentare devi essere loggato. Clicca qui per accedere oppure clicca qui per registrarti