CERCA TRA I VIDEO
Oltre ad essere bella, veloce e appagante, la nuova BMW Serie 5 adotta un telaio derivato direttamente dalla Serie 7 con le 4 ruote sterzanti. E così diventa una macchina da guerra quando ci sono da fare le curve, perché riesce a combinare idealmente una grande stabilità con la maneggevolezza e l'agilità che sono nel DNA della Casa. In prova c'è la versione 520d, ma su Quattroruote di Aprile 2017 troverete anche i risultati della versione turbodiesel da tre litri. 
LEGGI TUTTO
pubblicato il: 22/03/2017
  • EMBED VIDEO
La nuova BMW serie 5 in prova con Paolo Massai

INVITA UN AMICO

INVIA

EMBED URL



EMBED HTML

560x315
640x360
854x480
1280x720
ULTIMI COMMENTI
Andrea Strada il 20/4/2017 alle 17:3
Che auto, che cura per il dettaglio. Complimenti ai migliori - ivi incluso l'Ing. Massai.
Steve G il 18/4/2017 alle 20:0
Ma è vero che siete riusciti a farla stare in strada sul bagnato? Sarebbe la prima volta...
Nicol� Scappin il 18/4/2017 alle 16:20
Salve Ingegnere, una domanda. La BMW di questa prova è a trazione posteriore, quindi una sospensione anteriore con angolo prolift è possibile. Lo stesso modello (come per altri brands, del resto) è in vendita con allestimenti 4wd. Come viene gestita la geometria della sospensione anteriore al variare dell'allestimento? Sono previsti differenti attacchi al telaio? Un saluto
Per commentare devi essere loggato. Clicca qui per accedere oppure clicca qui per registrarti