!-- Google Tag Manager -->
CERCA TRA I VIDEO
z
LE DODICI FATICHE DELLA SUV LOW COST

Compatta, rotonda, ben proporzionata e con una discreta personalità: la Dacia Duster, la sport utility franco-romena (che vanta un prezzo d'attacco di 12 mila euro), fa una buona impressione generale. Anche nell'abitacolo, quando si getta uno sguardo all'insieme. Abbiamo provato la versione top di gamma, con il 1.5 turbodiesel e la trazione integrale. Seduti al posto di guida, quando si comincia a prendere confidenza con i comandi, si scopre che non è tutto come si vorrebbe. Il volante è regolabile solo in altezza, i vani portaoggetti nella console sono insufficienti e la plastica della plancia è rigida, d'aspetto economico e mostra qualche imprecisione negli accoppiamenti. Comunque, la visibilità è buona in tutte le direzioni e lo spazio a bordo abbondante. Ben sfruttabile anche il bagagliaio di 400 litri. Il 1.500 turbodiesel Renault offre una progressione generosa dai 2.000 giri e solo vicino alla zona rossa del tachimetro diventa più ruvido e perde un po' della sua spinta. Migliorabile la frenata.

LEGGI TUTTO
pubblicato il: 22/06/2010
Parole chiave: dacia SUV fuoristrada 
  • EMBED VIDEO
LE DODICI FATICHE DELLA SUV LOW COST

INVITA UN AMICO

INVIA

EMBED URL



EMBED HTML

560x315
640x360
854x480
1280x720
ULTIMI COMMENTI
giangitrento il 10/12/2014 alle 10:15
io ce l'ho e me la godo tutta va come un piacere
leonis2009 il 10/12/2014 alle 10:16
Non male, ci sto facendo un pensierino anche xkè avere un Suv 4x4 a 18000 euro full optional è praticamente impossibile... e poi dice la sua anche esteticamente. Come dice il commentatore, brava Dacia!
Per commentare devi essere loggato. Clicca qui per accedere oppure clicca qui per registrarti
z