CERCA TRA I VIDEO
Gli pneumatici richiedono di essere ben scaldati, soprattutto al posteriore, perché in frenata la vettura tende ad alleggerire molto il retrotreno e a intraversarsi. Le reazioni non sono violente ma richiedono impegno e modulazione col freno e ovviamente influenzano gli spazi di frenata. Lo sterzo ha un carico elevato e un buon feedback, e la tendenza nelle curve strette è sottosterzante. La presenza del differenziale autobloccante meccanico permette di anticipare l'accelerazione ancora a sterzo costante: nonostante si scarichi l'avantreno, se non si esagera con il gas, l'anteriore chiude di traiettoria; il carico dello sterzo diventa neutro e va guidato, altrimenti continua a chiudere verso l'interno. La trazione è impressionante. Il motore non può calare sottocoppia perchè, come un due tempi, spinge davvero poco sotto i tremila giri. Oltre tira molto forte e in maniera abbastanza lineare fino a 6500 giri. Il posteriore è progressivo in rilascio ma occorre dosare il freno per evitare sovrasterzi in frenata. 
LEGGI TUTTO
  • EMBED VIDEO
Giro di pista con il Cinquone Corsa Stradale di Romeo Ferraris

INVITA UN AMICO

INVIA

EMBED URL



EMBED HTML

560x315
640x360
854x480
1280x720
ULTIMI COMMENTI
Per commentare devi essere loggato. Clicca qui per accedere oppure clicca qui per registrarti